Caricamento Eventi
16
Agosto
lunedì
  • Questo evento è passato.
16 Agosto - ore 21:00 - 22:00

Parole per la pace. Verso la notte dei poeti II

Parco Archeologico di Rudiae –  Lecce

Il 13, 16 e 23 agosto 2021 nel Parco Archeologico di Rudiae a Lecce con “Parole per la pace. Verso La notte dei poeti” prosegue il progetto “Arca di pace” del Centro italiano dell’International Theatre Institute – Unesco, sostenuto dal Ministero della Cultura, dalla Regione Puglia nel Programma Straordinario 2020 In Materia di cultura e spettacolo con il patrocinio dei comuni di Lecce, all’interno del cartellone estivo Lecceinscena, e San Cesario di Lecce in collaborazione con Arva Srl. Parole per la pace, a cura di Fabio Tolledi e Simone Giorgino in collaborazione con Astràgali Teatro, che si concluderà venerdì 27 agosto con l’ottava edizione de “La notte dei Poeti“, è uno spazio per dare voce a molteplici esperienze di scritture poetiche e coglie la complessità della ricerca che si è sviluppata negli ultimi decenni creando una possibilità di incontro tra chi scrive e chi va alla scoperta della scrittura attraverso la lettura e l’ascolto. Gli appuntamenti saranno ospitati dal Parco Archeologico di Rudiae che grazie a un accordo di fruizione e promozione stipulato tra la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Brindisi e Lecce e ARVa SRL, in collaborazione con Comune di Lecce, dal 2018 è aperto per le visite guidate e ospita spettacoli teatrali, presentazioni e altre attività.

Lunedì 16 agosto (ore 21), la seconda serata accoglierà il poeta, psichiatra e musicista Gianpaolo Mastropasqua e la poetessa, pianista e compositrice Valentina Colonna che proporranno letture dalle loro più recenti raccolte. Vincitore e finalista di vari premi nazionali e internazionali per la poesia edita e inedita, Mastropasqua è presente in rubriche, riviste specializzate, quotidiani, antologie e blog letterari italiani ed esteri, programmi radio-televisivi. È uno dei sette poeti contemporanei italiani protagonisti del film-documentario della regista Donatella Baglivo “Il futuro in una poesia” presentato alla Mostra del Cinema di Venezia. La sua ultima raccolta è Ologramma in La minore (Caosfera). La torinese Valentina Colonna ha pubblicato nel 2010 la sua prima raccolta di poesie e suoi testi sono apparsi su riviste, plaquettes, spartiti musicali e CD. Laureata in Lettere antiche, si è diplomata in Pianoforte e ha conseguito il Master Universitario en Interpretación de la Música Antigua presso l’ESMUC e la UAB di Barcellona. Nel 2015 è stata invitata a scrivere e condurre sei puntate radiofoniche sul tema Musica poetica: la retorica del Barocco per Radio Vaticana, per la quale ha anche ideato e condotto il nuovo programma Le parole della musica. La raccolta “Stanze di città e altri viaggi” è uscita nel 2020 per Nino Aragno Editore. Il poeta, scrittore e giornalista palestinese Mahmoud Darwish (1941 – 2008), autore di circa venti raccolte di poesie e sette opere in prosa, considerato tra i maggiori poeti in lingua araba, ha raccontato l’orrore della guerra, dell’oppressione, dell’esilio, e lo scrittore, poeta e critico tarantino Raffaele Carrieri (1905 – 1984), che nel corso della sua carriera ha pubblicato anche numerose monografie dedicate a grandi artisti contemporanei (Amedeo Modigliani, Pablo Picasso, Renato Guttuso), saranno i protagonisti delle letture a cura di Simone Giorgino e Fabio Tolledi. Parteciperanno alla serata anche Luciano Pagano (scrittore, poeta ed editore di Musicaos, che a breve ripubblicherà “Fame a Montparnasse” di Raffaele Carrieri), Antonio Lucio Giannone (docente di Letteratura italiana contemporanea dell’Università del Salento) e, con i loro interventi musicali, Mauro Tre, Roberto Gagliardi, Antonio Vantaggiato e Marco Girardo.

Prenotazione obbligatoria. Ingresso gratuito con green passarcadipace@gmail.com – whatsapp 3892105991
Posti limitati

LOCANDINA

Luogo
Location: Parco Rudiae
Indirizzo: Via per San Pietro in Lama
Lecce, Italia
Organizzatore
Organizer Name: Centro Italiano dell’International Theatre Institute – Unesco